Il desktop

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Il desktop è la scrivania che appare sullo schermo; è fondamentale lasciare sul desktop solo gli elementi strettamente indispensabili. Bisogna quindi rimuovere tutte le icone ed i collegamenti ai programmi che non saranno utilizzati. Dobbiamo inoltre modificare e predisporre nuovi collegamenti che faciliteranno l'alunno nella sua attività quotidiana.
Propongo un esempio pratico di desktop con le seguenti icone che comprendono anche i programmi indicati precedentemente:
  • Risorse del computer
  • Cestino
  • Internet Explorer
  • Documenti
  • rinominare l'icona Microsoft Word in Word
  • rinominare l'icona Microsoft Excel in Excel
  • Jaws (o altro screen reader)
  • Lambda (o altro editor matematico)
  • Allway Sync
Da Risorse del computer, creiamo una nuova cartella nel disco locale C: (o altra lettera che identifichi l'HD) e la chiameremo per es. "Scuola"; nella cartella "Scuola" creiamo altre 4 cartelle che chiameremo: "quaderni", "libri", "libri lettura", "matematica" ed un file (che puoi scaricare) "diario.doc"; il file diario.doc contiene una macro che, all'apertura del documento, posiziona il cursore sul giorno corrente - secondo la data indicata dal computer (per ragioni di sicurezza il vostro pc, durante l'apertura del file, potrebbe disabilitare le modifiche, cliccare su "Abilita modifiche", potrebbe inoltre apparire una indicazione di errore cliccare su "Fine").
Per consentire l'esecuzione di una macro in word andare sul menù Strumenti → Opzioni → Protezione → Protezione macro... → Livello di protezione → Basso.
Effettuiamo ora il collegamento delle 4 cartelle al desktop procedendo nel seguente modo: cliccare col tasto destro del mouse sulla cartella "quaderni"; apparirà un menù con varie voci, scegliere "invia a... Desktop (crea collegamento)", ripetiamo l'operazione anche per le altre cartelle ed il file "diario.doc". Andando sul desktop troveremo: "collegamento a quaderni",  "collegamento a libri" ecc.; rinominiamo la cartellina "collegamento a quaderni" in "Quaderni", la cartellina "collegamento a libri" in "Libri" ecc.. Avremo quindi anche le seguenti icone:
  • quaderni
  • Matematica
  • Libri
  • Libri_lettura 
  • diario
Motivazioni:
Il desktop così strutturato consente all'alunno di accedere rapidamente al programma, alla cartella o al file desiderato con sole due/tre battute sulla tastiera. Come si può ben immaginare, il fattore tempo e la semplicità dei comandi rivestono un ruolo di grande importanza per l'alunno non vedente che intende svolgere le stesse attività dei compagni.
Premesso che per accedere al desktop si deve premere la combinazioni di tasti: Windows + d (tenendo premuto il tasto Windows premere il tasto d) o Windows + mbasterà poi premere il tasto iniziale del programma, della cartellina o del file per poterlo evidenziare; premendoi il tasto Invio si aprirà ciò che abbiamo scelto.
Esempi combinazioni tasti:
per aprire il diario Windows + d (accesso al desktop) poi d (prima lettera di diario.doc)
per aprire la cartella quaderni Windows + d (accesso al desktop) poi q (prima lettera di quaderni)
per aprire la cartella libri Windows + d (accesso al desktop) poi l; poichè ci sono tre icone chi iniziano per L (Lambda, Libri e Libri_lettura) occorre verificare che sia la cartella libri altrimenti si dovrà digitare ancora la lettera l una o due volte - il cursore si sposta ciclicamente sulle icone che iniziano con la stessa lettera.
 
Desktop